iStuff: il negozio di amenità in Via Marghera

iStuff-Milano

Nel 2006, mentre l’iPod si affermava come primo dispositivo musicale in tutto il mondo, apriva a Milano M26, un negozio che vendeva soprattutto articoli legati al marchio Apple. Il nome è recentemente cambiato in iStuff, legandosi così ad altri negozi aperti a Milano, Ibiza e Formentera.

“Stuff”, in inglese, vuol dire “roba” ed è esattamente quello che vende questo negozio: un’infinità di prodotti tanto inutili quanto meravigliosi. Alcuni esempi? Le cover con le borchie, che li hanno resi famosi, i cappottini per iPhone, il salvavita per le piante, un porta cartaigenica con amplificatore annesso e tanto altro. Il negozio, in via Marghera, ha tre sale diverse: la prima, quella più vicina alla vetrina, è di iStuff; camminando, poi, sulla destra, ci si immette in uno stretto corridoio poco illuminato che porta a due piccoli locali, uno che espone l’abbigliamento rock della Bad Spirit, e l’altro, intimo e accogliente, che invece mette in mostra gli impianti stereo della MU. La musica cambia da un locale all’altro, ma rimane una costante di questo posto. iStuff, infatti, si specializza, oltre che in adorabili e imperdibili inutilità, in oggetti musicali di grande livello, come gli amplificatori in ceramica che permettono un miglioramento del suono mano a mano che la musica va e che la ceramica si scalda.

Maggiori informazioni:

Via Marghera, 26, Milano, MI, Italia
Lun: 15.00- 21.00 Mar-dom: 11.00-21.00
02 36523341

Condividi l'articolo