Come ottenere maggiore visibilità su Airbnb

come-ottenere-visibilita-airbnb

Airbnb è sicuramente uno di quei portali su cui è necessario pubblicare l’annuncio di casa vacanze nel momento in cui si decide di affittare il proprio immobile.

La piattaforma, infatti, è conosciuta in tutto il mondo e utilizzata giornalmente da migliaia di utenti.

Prima di proseguire con questa lettura, se non conosci Airbnb o non sai come funziona, ti consigliamo di consultare questo articolo, che ti aiuterà a risolvere ogni tuo dubbio.

Perché è importante aumentare la propria visibilità su Airbnb?

La risposta a questa domanda è molto semplice: aumentando la visibilità del proprio annuncio su Airbnb si avrà più possibilità di essere notati dai viaggiatori e, di conseguenza, una maggiore probabilità che questi decidano di proseguire con la prenotazione della tua struttura.

Inoltre, Airbnb adotta un sistema di intelligenza artificiale che permette agli utenti di visionare gli annunci più simili alle caratteristiche delle loro ricerche.

Per questo, è fondamentale prestare attenzione a numerosi aspetti (quali tariffe, recensioni, foto, ..), curando nel dettaglio il proprio annuncio.

Titolo

Scegli un titolo accattivante e che possa essere in linea con i criteri SEO (Search Engine Optimization), che permettano al tuo annuncio di essere trovato attraverso delle parole chiave.

Di conseguenza, inserisci  nel tuo titolo elementi come la città in cui è ubicato l’immobile o una caratteristica che lo descriva: luminosità, ampiezza, eleganza, …

Tariffe

Il prezzo è uno dei fattori principali per i quali i viaggiatori risultano incuriositi dal tuo annuncio.
Infatti, l’interesse spesso è rivolto soprattutto al rapporto qualità/prezzo proposto dalla tua struttura.

Studia bene il mercato in cui sorge il tuo immobile, andando a valutare anche i competitor.

Questo ti permetterà di capire che tipo di prezzo attuare in base alla stagione. Se si tratta di alta stagione, è bene alzare i prezzi, in quanto anche la domanda si alzerà, mentre se si tratta di bassa stagione, è necessario rimanere allineati con le altre strutture simili alla tua, così da poter avere un prezzo pressoché alla pari della concorrenza e godere comunque di un buon tasso di occupazione.

Altri plus amati dai viaggiatori sono gli sconti e le condizioni di cancellazione.
Offri ai tuoi ospiti sconti mirati per periodi di bassa stagione o renditi disponibile se vengono da essi proposte particolari richieste e, allo stesso modo, scegli una politica di cancellazione che possa essere vantaggiosa per entrambe le parti.

Prenotazione immediata

La prenotazione immediata è una delle voci che più è consigliabile usare sul portale di Airbnb.
Grazie a questa, infatti, la prenotazione da parte di un futuro ospite sarà molto più veloce, in quanto gli utenti potranno prenotare la tua struttura direttamente dal portale, senza dover prima richiedere un’approvazione da parte del proprietario.

Questo è ben visto da Airbnb, che, infatti, permetterà al tuo annuncio di avere una maggiore visibilità, facendo apparire la tua casa vacanze ai primi posti delle ricerche.

Foto

Foto appartamento

Grazie al sistema di intelligenza artificiale di cui si fornisce Airbnb, gli annunci che presentano foto di alta qualità vengono valorizzati dalla piattaforma.

Fondamentale è la scelta dell’immagine di copertina. Questa, infatti, sarà il tuo biglietto da visita, ciò che farà scattare curiosità nel viaggiatore. Scegli una foto che mostri una stanza nella sua interezza, meglio se luminosa e che trasmetta un senso di ampiezza e spaziosità.

È dunque necessario provvedere a caricare foto professionali e che si attengano alle specifiche tecniche richieste dal portale.

Qui potrete trovare una rassegna di caratteristiche da avere nella propria galleria.

Recensioni

La soddisfazione degli ospiti è certamente un altro di quei fattori che influenzano la posizione del tuo annuncio rispetto ad altri.

Un cliente soddisfatto del suo soggiorno sarà più invogliato a lasciare una bella recensione, non solo a livello di “stelle” (Airbnb, infatti, permette di dare una valutazione basata su un numero di stelle che va da uno a cinque), ma anche di contenuto.

Ricordati di rispondere sempre a tutte le recensioni, sia che esse siano negative, sia che siano positive.
Questo permetterà ai futuri viaggiatori di capire che tipo di relazione si instaura con il proprietario e quanto quest’ultimo è aperto al confronto.

Disponibilità

Un altro elemento indispensabile per avere maggiore visibilità sul portale è sicuramente quello di avere un calendario sempre aggiornato.

Assicurati che il tuo appartamento sia effettivamente disponibile al momento di una richiesta da parte di un possibile futuro ospite, aggiornando giornalmente le disponibilità e le tariffe della struttura.

Allo stesso modo, è consigliabile la flessibilità come caratteristica relativa alle disponibilità della tua struttura. Se un ospite richiede di soggiornare per un periodo di durata maggiore rispetto a quello previsto a inizio viaggio e tu sai che la tua casa vacanze per quelle date è disponibile, non farti scappare questa occasione!

Popolarità

L’algoritmo utilizzato da Airbnb è inoltre in grado di valutare la popolarità di un annuncio sulla base di caratteristiche come:

  • Il modo di interazione da parte degli utenti con il tuo annuncio (considerando ad esempio i messaggi scambiati con il proprietario)
  • La frequenza di prenotazione della tua casa vacanze
  • Il numero di volte che il tuo annuncio viene inserito nella wishlist dei viaggiatori.

Luogo in cui si trova la struttura

Anche in questo caso, avrà un posizionamento migliore rispetto ad altri quella struttura che si presenterà in una posizione favorevole e che di cui gli utenti apprezzano la zona di appartenenza.

Si tratta quindi di tutti quegli immobili che sono ubicati nelle vicinanze di luoghi di interesse, che godono di una vista panoramica, o che si trovino in prossimità di mare, lago o montagna.

Servizi accessori

Non dimenticarti di selezionare tutti i servizi che la tua struttura ha da offrire.

Il bagno è fornito di una vasca idromassaggio? L’appartamento presenta un giardino privato o un box auto? Per i bambini è prevista una culla o un lettino aggiuntivo? Sono ammessi animali domestici?

Tutti questi quesiti potrebbero rappresentare caratteristiche richieste dai viaggiatori, quindi, se ne disponi, comunicalo ai tuoi ospiti, ne rimarranno sicuramente piacevolmente colpiti.

Se, a differenza delle casistiche sopra riportate, sei un neo host, non disperare, Airbnb ha pensato anche a te. Infatti, la piattaforma aiuta i nuovi proprietari a promuovere il proprio annuncio per i primi giorni, così da poter attirare più clienti.

E adesso non ti resta che iniziare a pubblicare i tuoi annunci sul portale!

Condividi l'articolo

Proponi il tuo appartamento a Milano Proponi il tuo appartamento a Roma